È sempre bene osservare come ci sentiamo a livello fisico, mentale, emotivo. Se per esempio siamo allineati coi nostri valori e le nostre regole, ecco che ci sentiamo più sereni! Ma a causa di qualche paura, limitazione e conflitto potremmo iniziare ad avere qualche tensione che, protratta a lungo, può causare disturbi fisici e mentali. Quindi, ci conviene riconoscere lo stress poiché ci facilita l’esistenza.

Nel 1936, un noto medico endocrinologo, Hans Selye, diceva:

“Lo stress è la risposta biologica alle sollecitazioni ambientali, un adattamento fisiologico e indispensabile per rispondere alle stimolazioni esterne (gli stressor) che modificano l’omeostasi, l’equilibrio che permette all’organismo di sopravvivere. Il sistema dello stress entra in funzione per mantenere tale equilibrio, attraverso una serie di modificazioni fisiche e psichiche”.  

Si evince che alcuni stimoli esterni possono sollecitare il nostro sistema nervoso e alterare l’omeostasi. Di conseguenza il nostro organismo si prepara all’azione. Come? Attraverso alcune modifiche fisiologiche per tentare di ristabilire l’equilibrio interno. 

In effetti, quando si eccede vi possono essere dei disturbi a livello fisico e psichico che vanno considerati con la massima attenzione. Ad esempio: ipertensione, palpitazioni accelerate al cuore, affanno, tic nervosi,  contratture a livello muscolare, coliti, esaurimenti, depressioni, nevrosi e altro di simile. Ciò accade quando il corpo vive in una situazione di perenne allarme, con una percezione di continuo pericolo. Il sistema simpatico non dà più spazio al parasimpatico per ristabilire la necessaria tranquillità. Pertanto, si vive in continua tensione…

Presso l’Harvard Health si è pure appurato che i pazienti che lavorano sulla loro salute mentale hanno un tasso di successo alto nel trattare i problemi gastrointestinali. Al contrario, quelli che ricevono delle semplici cure mediche continuano ad avere dei disturbi. 

Un giorno chiesi a un amico di riportarmi in un’officina dov’ero stata prima con lui, poiché avevo lasciato in auto le chiavi di casa. Inizialmente accettò di buon piglio di tornare indietro, ma poi iniziò ad alterarsi. Non ce l’aveva con me. Era solo entrato in uno stato di stress poiché la mia dimenticanza gli stava scombinando i piani! 

Ebbene, tutti possono reagire in modo nervoso quando si sentono minacciati, insicuri o qualcosa non funziona come avevano programmato. Spesso lo stress è causato dal voler tenere fin troppo la propria vita sotto controllo…

Poi, i segni appaiono anche all’esterno. Sono rivelatori di guerre che il nostro corpo sta affrontando dentro. Quindi anche la nostra bellezza ne subisce le conseguenze. Possono esserci problemi alla pelle e alla cute. I capelli sono sfibrati, il viso è più contratto. Possono rivelarsi segni di orticaria, psoriasi, eczema, dermatite, rosacea: il risultato di un’infiammazione causata dallo stress.

Lo stress può però anche avvantaggiarci! Possiamo utilizzarlo per prepararci in tempo ad un esame, per il superamento di un’interrogazione o il raggiungimento di una vittoria sportiva o professionale. Ci aiuta a mobilitare le risorse e le capacità individuali…

Come possiamo abbassare il livello di stress?

Alcune ricerche hanno appurato che lo sport aiuta a scaricarsi dallo stress in eccesso. L’attività sportiva permette infatti di veicolare nei muscoli la tensione e di scaricarla con l’atto motorio. L’energia “lotta e fuggi” viene inoltre disciplinata. È pure documentato scientificamente che per scaricare lo stress fa bene il sesso. Migliora l’umore, il corpo e la mente. Vi è un aumento dello stato di benessere grazie all’ossitocina e alle endorfine che vengono prodotte dal corpo. Si riduce lo stress o lo stato d’ansia. Bisogna solo fare attenzione che, troppa tensione, potrebbe invece causare problemi sotto le lenzuola. Possono risentirne il desiderio e l’eccitazione.

In aggiunta, lo stress prolungato può causare problemi alimentari. Di conseguenza s’inizia a mangiare più dolci e carboidrati. Accade quando il corpo perde presto le sostanze utili. Per recuperarle si è spinti a mangiare nervosamente tutto quello che capita sotto mano. Ovviamente, possono esserci problematiche di tipo emotivo che hanno condotto a quel punto, è quindi bene riconoscere lo stress in tempo per non incorrere in sovrappeso. Poi, se vuoi risolvere la problematica di fondo, posso aiutarti con una serie di sessioni di Coaching.

Claudia Mengoli – Coach & Healing – Trasforma la tua vita!


error: